Dipinti Antichi

8 GIUGNO 2021
Asta, 1057
20

Artista napoletano, sec. XVII

Stima
12.000 / 15.000
Aggiudicazione:  Registrazione

Artista napoletano, sec. XVII

SANSONE E DALILA

olio su tela, cm 117x151

iscritto al retro della cornice “Francesco de Rosa detto Pacecco Nap:no Dipinse”

 

Neapolitan Artist, 17th century

SAMSON AND DELILAH

oil on canvas, cm 117x151

inscribed on the back of the frame "Francesco de Rosa detto Pacecco Nap:no Dipinse”

 

Attribuito a Pacecco de Rosa nell’antica raccolta siciliana da cui proviene, il dipinto è senz’altro riconducibile alla produzione napoletana fra quarto e quinto decennio del Seicento quando motivi tipici della scuola caravaggista, ultimamente declinati anche da Artemisia Gentileschi, presente in città dopo il 1630, si stemperano in modi più luminosi e distesi ad opera del giovane Stanzione. Riconduce a quell’ambito, ma piuttosto in direzione di Antonio de Bellis, il confronto con il dipinto di uguale soggetto ma limitato a tre sole figure in collezione Rodinò (N. Spinosa, La Pittura Napoletana del 600, Milano 1984, fig. 207), dove l’anziana serva di Dalila ricorda da vicino quella nella nostra versione.