LIBRI, MANOSCRITTI E AUTOGRAFI

15 APRILE 2021  
421

(Caccia) La Caccia delle Anitre. Poemetto. XVIII secolo.

Manoscritto su carta in 8vo (210 x 140 mm). [100] pp. di cui 17 bianche. Cartonato rustico coevo con titolo in bella grafia al piatto anteriore, entro riquadro. Piccola bruciatura d’inchiostro al margine dell’ultima carta e al verso del piatto posteriore, per il resto buona copia.

Poemetto settecentesco in tre canti in ottava rima, manoscritto con grafia minuta e ordinata. Scritto in tono faceto e gradevole. Dall’incipit: “Chi d’un Gatto cantò le glorie sparte, / E chi d’un Augellin l’alta beltade: / Così io pur, senza timor di taccia / Dell’Anitrelle vo cantar la Caccia.”. Presenta ripensamenti e correzioni. Opera interessante e curiosa, meritevole di attenzione. Ottima conservazione.

 

Eighteenth-century poem on duck hunting, in three cantos in octave rhyme, manuscript with minute and neat handwriting. Written in a humorous and pleasant tone. Detailed description and additional images upon request.

«RTF to HTML .Net»
Stima
300 / 500

21 - 30  di 194 Lotti
421
300 / 500
422
200 / 300
423
100 / 150
424
350 / 550
425
150 / 250
426
250 / 350
427
350 / 450
428
350 / 550
429
2.000 / 3.000
430
2.000 / 2.500
21 - 30  di 194 Lotti

Top