ARCHEOLOGIA

23 FEBBRAIO 2021
Asta, 1020
143

SOSTEGNO DI LABRUM

Stima
1.800 / 2.500
Aggiudicazione:  Registrazione

SOSTEGNO DI LABRUM

ROMA, I SEC a.C.- I SEC d.C.

 

Sostegno in marmo bianco a grandi cristalli. Il tratto superiore presenta una triplice modanatura che prosegue in una colonna ionica con base modanata il cui tratto superiore, sotto il sommoscapo è liscio. Sul retro manca una parte appiattita della base, che già in antico doveva esser lavorata a parte dal momento che si conservano due grappe in piombo. Nel tratto appiattito superiore del sostegno si conserva l’incasso in cui doveva essere sostenuto l’elemento superiore (vasca o tavolo). H. 56 cm, diam. superiore 22,5 cm.

Il sostegno rientra in una categoria di arredi litici ben attestata nelle dimore romane di età imperiale, interpretabile come sostegno di vasca (A. Ambrogi, Labra di età romana in marmi bianchi e colorati, Roma 2005, pp. 95-112) oppure, raramente, di basso tavolo. Fra i confronti possiamo ricordare in particolare i rinvenimenti in contesto a Pompei – A. Carrella et alii, Marmora Pompeiana nel Museo archeologico nazionale di Napoli: gli arredi scultorei delle case pompeiane, Roma 2008 - dove elementi di questo tipo erano ampiamente usati nel decoro di atrii e giardini.

 

Provenienza

Collezione privata