DAL RINASCIMENTO AL PRIMO 900. PERCORSO ATTRAVERSO CINQUE SECOLI DI PITTURA

2 FEBBRAIO 2021  
61

Egisto Lancerotto

(Noale 1874 - Venezia 1916)

MATERNITA'

olio su tela, cm 150x75,5

firmato in basso a sinistra

retro: cartiglio di Enrico Gallerie d'Arte

 

MOTHERHOOD

oil on canvas, 150x75.5 cm

signed lower left

on the reverse: label of the Enrico Gallerie d'Arte

 

Provenienza

Enrico Gallerie d'Arte, Milano-Genova

Collezione privata

 

Allievo di Pompeo Molmenti e di Napoleone Nani all’Accademia di Belle Arti di Venezia, dopo gli inizi legati al romanticismo storico, Egisto Lancerotto sceglie la strada della pittura di genere avvinandosi a quel verismo aneddotico e popolare che lo portano, complice le numerose esposizioni nazionali e straniere dell’epoca, a conoscere un certo successo. Viene annoverato tra i narratori più vivi e veritieri della vita popolare veneziana, schietta, allegra, del pettegolezzo, del ballo all’osteria e dei momenti intimi.  In questo dipinto vuole cogliere e raffigurare in dimensioni reali l’abbraccio di una mamma con il proprio bambino in un interno poco illuminato, reso vivace dal gesto affettuoso e carico d’amore. Il piccolo, seduto su una seggiolina dalle gambe tozze appoggiata sul tavolo, si protrae in avanti, alla ricerca del viso materno, morbido e rassicurante. La donna, vista di spalle, porge la sua guancia al figlio. In primo piano una pianta di gerani rossi ravviva l’ambientazione ricordandoci alcuni piacevoli interni floreali favrettiani.

 

Stima   12.000 / 18.000

11 - 19  di 19 Lotti
61
12.000 / 18.000
62
35.000 / 40.000
63
8.000 / 15.000
64
18.000 / 25.000
65
6.000 / 9.000
66
15.000 / 20.000
67
6.000 / 8.000
68
15.000 / 20.000
69
15.000 / 20.000
11 - 19  di 19 Lotti

Top