DAL RINASCIMENTO AL PRIMO 900. PERCORSO ATTRAVERSO CINQUE SECOLI DI PITTURA

2 FEBBRAIO 2021  
2

Scuola fiorentina, fine sec. XVI

SACRA FAMIGLIA E ANGELI

olio su tavola, cm 116x92

 

Florentine school, late 16th century

HOLY FAMILY WITH ANGELS

oil on panel, cm 116x92

 

Questa dolcissima scena di amore familiare mostra pienamente l’ossequio nei confronti del naturale che contraddistingue il linguaggio artistico degli ultimi decenni del Cinquecento a Firenze, agli albori di quella che Luigi Lanzi chiama “Epoca quarta” della pittura fiorentina, della quale Cigoli, Passignano e Gregorio Pagani, per citare alcuni dei più noti, sono considerati i riformatori.

Se il più anziano Santi di Tito ricoprì il ruolo di guida per questi pittori per via della sua pittura semplice e narrativa e lo strenuo esercizio del disegno dal naturale, la generazione successiva rinnovò ulteriormente la scena artistica locale abbandonando del tutto la raffinata pittura smaltata e stereometrica di matrice bronzinesca per una maniera di colorire più vera.

La Sacra Famiglia si configura all’interno di questa tendenza senz’altro come un tema privilegiato in quanto fornendo la possibilità di ripercorrere la tradizione di modelli illustri di inizio Cinquecento – soprattutto quelle di Andrea del Sarto ammirate per verità e vivezza – dava la possibilità di restituire con naturalezza i legami affettivi tra i personaggi: nel nostro caso, gli sguardi protettivi dei genitori nei confronti del bimbo che placidamente dorme in grembo alla madre.

Come nei dipinti dei riformati fiorentini anche nella tela presentata la pittura si fa morbida e calda con una grande attenzione nella resa dei volti.

 

Stima   5.000 / 8.000

1 - 10  di 47 Lotti
1
2.000 / 3.000
2
5.000 / 8.000
3
10.000 / 15.000
4
4.000 / 6.000
5
15.000 / 20.000
6
15.000 / 20.000
7
4.000 / 6.000
8
80.000 / 120.000
9
30.000 / 50.000
10
60.000 / 80.000
1 - 10  di 47 Lotti

Top