MOBILI, DIPINTI E SCULTURE: RICERCA E PASSIONE IN UNA COLLEZIONE FIORENTINA

16 OTTOBRE 2019  
22

Scultore toscano prossimo a Masseo Civitali

(Lucca, documentato dal 1486 al 1518)

CRISTO CROCIFISSO

statua in legno dipinto, cm 97x75

 

Tuscan sculptor close to Masseo Civitali

(Lucca, documented between 1486 and 1518)

CRUCIFIED CHRIST

polychromed wood statue, cm 97x75

 

La tipologia e la concezione misurata di questo elegante Crocifisso ne rivelano un’origine toscana da orientare con maggior precisione verso il contesto artistico lucchese a cavallo tra Quattro e Cinquecento. A suggerirlo è la compassata dolcezza del volto, coronato dal serto di spine, accostabile ai busti del Redentore in marmo e in terracotta di Matteo Civitali, il celebre scultore lucchese responsabile anche di una prolifica produzione in legno in cui fu affiancato dal fratello Masseo, artista cui l’opera in esame potrebbe verosimilmente attribuirsi. Il carattere civitaliano dell’opera è inoltre confermato dal perizoma panneggiato con ampie falde levigate che trova riscontro anche nella produzione marmorea del maestro e della sua bottega (cfr. Matteo Civitali e il suo tempo. Pittori, scultori e orafi a Lucca nel tardo Quattrocento, catalogo della mostra di Lucca, a cura di M. T. Filieri, Cinisello Balsamo 2004; L. Pisani, In margine a Matteo Civitali. Indagini sulla scultura a Lucca nella seconda metà del XV secolo, in Lucca città d’arte e i suoi archivi, a cura di M. Seidel e R. Silva, Venezia 2001, pp. 211-232.)

 

G.G - D.L.

 

Stima  € 10.000 / 15.000

21 - 30  di 138 Lotti
21
€ 6.000 / 10.000
22
€ 10.000 / 15.000
23
€ 7.000 / 10.000
24
€ 5.000 / 8.000
25
€ 600 / 900
26
€ 1.000 / 1.500
27
€ 4.000 / 6.000
28
€ 1.500 / 2.500
29
€ 4.000 / 6.000
30
€ 700 / 1.000
21 - 30  di 138 Lotti