MOBILI, DIPINTI E SCULTURE: RICERCA E PASSIONE IN UNA COLLEZIONE FIORENTINA

16 OTTOBRE 2019
Asta, 0313
33

ARAZZO, FIANDRE, PRIMA MET SECOLO XVII

Stima
15.000 / 20.000
Aggiudicazione:  Registrazione

ARAZZO, FIANDRE, PRIMA METÀ SECOLO XVII

raffigurante l'accampamento di Annibale; tra le tende dell'accampamento, posto in un ambiente boschivo e riccamente popolato di personaggi con una città assediata sullo sfondo, si trova il re in trono, colto nell’atto di farsi curare una ferita da un medico. Completo di bordura probabilmente ottocentesca, decorata da un nastro con elementi fogliacei ricorrenti, cm 216x366

 

A FLEMISH TAPESTRY, FIRST HALF 17TH CENTURY

 

La scena fa probabilmente riferimento all’episodio dell’assedio della città di Segunto, alleata dei romani e casus belli della seconda guerra punica, a proposito del quale lo storico Tito Livio racconta che Annibale, avvicinatosi troppo alle mura, venne grevemente ferito a una coscia da un giavellotto lanciato dai soldati saguntini: tale fu lo spavento che i soldati cartaginesi per poco non scapparono, abbandonando l'assedio sotto le mura della città. Rientrato nell'accampamento, Annibale fu costretto a chiedere una tregua per curare la ferita e ne approfittò per innalzare una serie di fortificazioni attorno alla città nemica, per isolarla dal territorio circostante e ricominciare con toni ancora più aspri l’assedio, che si rivelò comunque molto lungo: i saguntini infatti si arresero ai cartaginesi soltanto dopo otto mesi.