ARCADE | Dipinti dal secolo XVI al XX

2 OTTOBRE 2019  
130

Giovanni Paolo Castelli detto Spadino

(Roma 1650-1740)

NATURA MORTA CON BICCHIERI, UCCELLINI E BISCOTTI

olio su tela, cm 66x50,5

 

STILL LIFE WITH GLASSES, BIRDS AND BISCUITS

oil on canvas, cm 66x50,5

 

Il dipinto è corredato da parere scritto di Ferdinando Arisi che pubblichiamo integralmente:

 

"Questa natura morta con dei biscotti, una melagrana, dei fiori, dei vetri preziosi e degli uccellini morti (olio su tela, m. 0,55x0,505) va riferita a Giovanni Paolo Spadino (Roma 1650 c.-1740) sulla scia di Christian Berentz e in stretta contiguità con Cristoforo Munari nato dalla stessa matrice e operante accanto a lui sia a Roma che a Firenze. Al Munari, infatti, si penserebbe alla prima per le luci che toccano i vetri e per la cura e per la cura con la quale sono resi i biscotti, ma il cromatismo caldo e il fervore rilevabile sulla melagrana spaccata, nei fiori e negli uccellini morti portano decisamente verso lo Spadino. Basta, per convincersene, il confronto con la natura morta, firmata a tutte lettere (già nella collezione Nigro di Genova) illustrata da Giuseppe De Logu in "Natura morta italiana" (Bergamo 1962, Tav. 57) utile anche perché permette di stabilire un confronto tra gli stessi elementi della composizione.

E' un dipinto di alta qualità godibile in ogni parte grazie al perfetto stato di conservazione."  

Stima  € 8.000 / 15.000
Aggiudicazione:  Registrazione

121 - 130  di 301 Lotti
121
€ 6.000 / 10.000
122
€ 6.000 / 10.000
123
€ 4.000 / 6.000
124
€ 5.000 / 8.000
125
€ 4.000 / 6.000
126
€ 4.000 / 6.000
127
€ 10.000 / 15.000
128
€ 3.000 / 5.000
129
€ 5.000 / 7.000
130
€ 8.000 / 15.000
121 - 130  di 301 Lotti

Top