Sculture e oggetti d'arte

Sculture e oggetti d'arte

Asta

FIRENZE
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
31 MAGGIO 2019
ore 15.00

Esposizione

FIRENZE
24 - 27 maggio 2019
orario 10-18 
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
info@pandolfini.it

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
31 - 60  di 251 LOTTI
201905310103200.jpg
32

Scuola fiorentina, da Donatello

MADONNA COL BAMBINO E ANGELI

placca circolare in bronzo con tracce di dorature, diam. cm 23

 

Florentine school, after Donatello

MADONNA AND CHILD WITH ANGELS

circular bronze with traces of gilding plaque, diameter 23 cm

 

Bibliografia di confronto

S. de Ricci, The Gustave Dreyfus Collection. Relief and Plaquettes, Oxford 1931, n. 8, tav. VI;

J. Pope-Hennessy, Renaissance bronzes from the Samuel H Kress Collection. Reliefs Plaquettes Statuettes Utensilis and Mortars, Londra 1965, p. 20 n. 56, fig. 6

 

L’attribuzione del rilievo a Donatello, sostenuta da diversi studiosi negli anni, è sostenuta da diversi elementi, tra cui ad esempio il fatto che lo schema prospettico dell'apertura circolare trova un parallelo con il rilievo disegnato da Donatello Vergine e il Bambino, posto sopra l'ingresso sud della Cattedrale di Siena, oppure che la balaustra è analoga alla ringhiera sporgente di fronte al rilievo dell'Ascensione su uno dei due pulpiti di San Lorenzo a Firenze. Tra l’altro Donatello nel 1456 regalò al suo dottore, Giovanni Chellini, "un tondo grande quanto un tagliere, nel quale era scolpita la Vergine Maria col Bambino in collo, e due angeli da lato, tutti di bronzo". Benché la plasticità delle forme di drappeggio alla base del rilievo sia più debole rispetto ai passaggi comparabili nei pulpiti di San Lorenzo, la forma e il carattere del rilievo sono spiegabili solo se progettati da Donatello e realizzati nel suo laboratorio intorno al 1455.

Stima   3.000 / 5.000
31 - 60  di 251 LOTTI