ARCADE | Argenti, libri, porcellane e maioliche

30 -  31 MAGGIO 2019  
251

(Viaggio - Grecia - Illustrati 7/800) Choiseul Gouffier, Marie Gabriel Florent Auguste.Voyage pittoresque de la Grece. Tome premier [- second 2.e partie]. A Paris, (chez J.-J. Blaise), 1782-1822.

3 volumi in folio grande (circa 540 x 355 mm). Vol. 1: [viii] XII 204 pp. e [103] tavole calcografiche, che includono: il frontespizio inciso, 2 mappe a doppia pagina e 126 incisioni numerate. Vol. 2.1: [viii] 346 pp. e [21] tavole calcografiche, che includono: il frontespizio inciso e 33 incisioni numerate (di cui una ripiegata e 3 a doppia pagina). Vol. 3: [vi] XII [1] 348-518 pp. e [50] tavole calcografiche, che includono: un ritratto dell’autore, il frontespizio inciso e 124 incisioni numerate (di cui 5 a doppia pagina). L’opera contiene anche numerosi grandi finalini e testatine incisi. Tutte le incisioni sono protette da veline. Legature coeve in cartone rigido con tasselli cartacei ai dorsi, in barbe. Carte, tavole e veline occasionalmente brunite, ma nel complesso copia molto buona.

STRAORDINARIA OPERA MONUMENTALE SULLA GRECIA, splendidamente illustrata da 174 tavole con 283 incisioni numerate, più due mappe, tre frontespizi e un ritratto non numerati, oltre a testatine e splendidi finalini in puro gusto Rococò. Le incisioni numerate raffigurano vedute, costumi locali, mappe, rilievi architettonici, topografici e orografici, ecc. Il terzo volume contiene una grande pianta di Costantinopoli, vedute della città e numerose illustrazioni di costumi turchi. L’autore, Marie-Gabriel-Florent-Auguste de Choiseul-Gouffier (1752-1817) è stato un diplomatico francese. Partì alla volta della Grecia nel 1776, visitando innanzitutto il Peloponneso, le Cicladi, altre isole dell’Egeo e l’Asia Minore. Al suo rientro in Francia, pubblicò il primo volume del Voyage, che ebbe un successo immediato. L’opera presenta, oltre a monumenti poco conosciuti, una Grecia idealizzata, oppressa dalla dominazione turca e desiderosa di riconquistare la propria libertà. Questa visione romantica, condivisa da molti viaggiatori del diciannovesimo secolo, contribuì alla diffusione del filellenismo che porterà all’indipendenza del paese nel 1830, dopo una rivolta dei nativi contro l’occupazione turca. Il Voyage rese note regioni fino ad allora sconosciute, come le Cicladi. Choiseul-Gouffier chiese ad un pittore di cui era mecenate, Lancelot-Théodore comte Turpin de Crissé, di illustrare il secondo volume incidendo i suoi disegni; inviò poi in Grecia un altro pittore al suo servizio, Louis-François-Sébastien Fauvel, per disegni complementari.

(3 volumi)

 

EXTRAORDINARY MONUMENTAL WORK ON GREECE, beautifully illustrated with 174 plates with 283 numbered engravings, plus two maps, three title pages and an unnumbered portrait, as well as headpeces and splendid Rococo tailpieces.

Stima  € 4.000 / 6.000
Aggiudicazione:  Registrazione

231 - 240  di 484 Lotti
250
€ 200 / 300
251
€ 4.000 / 6.000
252
€ 200 / 300
253
€ 200 / 300
254
€ 300 / 400
255
€ 300 / 500
256
€ 300 / 600
257
€ 200 / 300
258
€ 600 / 800
259
€ 400 / 600
231 - 240  di 484 Lotti

Top