ARCADE | Argenti, libri, porcellane e maioliche

30 -  31 MAGGIO 2019  
(Massoneria - Napoli) RAMSAY, Andrew Michael. I Viaggi di Ciro tradotti dall’idioma francese. In Napoli, (1753).
268

(Massoneria - Napoli) RAMSAY, Andrew Michael. I Viaggi di Ciro tradotti dall’idioma francese. In Napoli, (1753).

In 8vo (206 x 136 mm). [iv] xxxi [i] 255 [1] pp. Antiporta e frontespizio incisi (la prima su disegno di Cochin), arma del dedicatario Mariano Eboli incisa in testa a p. [i], testatine xilografiche. Cartonato con tassello cartaceo al dorso, tagli spruzzati. Trascurabili tracce d’uso al frontespizio, una pallida macchia al margine superiore delle ultime carte, sguardie rinnovate, per il resto copia molto buona.

                     RARA EDIZIONE stampata dalla tipografia del celebre scienziato e alchimista napoletano Raimondo di Sangro, Principe di San Severo, cui la leggenda attribuisce la creazione della statua del “Cristo velato”. Uomo poliedrico, Il Principe era anche gran maestro della Massoneria napoletana, e i Viaggi di Ciro, testo fondamentale del sapere massonico, rappresentano un percorso iniziatico alla ricerca della conoscenza, concetto illustrato nell’antiporta, incisa su disegno di Nicholas Cochin, autore anche del frontespizio dell’Encyclopedie di Diderot e D’Alembert. Zoroastro svela a Ciro i segreti della Natura, “non per appagar solamente la di lui curiosità, ma per fargli eziandio riconoscere i contrassegni d’una infinita Sapienza diffusa per l’Universo; e quindi disporlo, a mano a mano, a’ più sublimi ammaestramenti su la Divinità, e su la Religione.”

 

RARE EDITION printed by the typography of the famous scientist and alchemist Raimondo di Sangro, who was also Grand Master of Neapolitan Freemasonry. The Viaggi di Ciro are a fundamental text of Masonic knowledge.

Stima   400 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione

241 - 250  di 484 Lotti
241 - 250  di 484 Lotti