ARCADE | Argenti, libri, porcellane e maioliche

30 -  31 MAGGIO 2019  
BOCCACCIO, Giovanni. Il Decameron. Quarta editione. In Firenze, nella stamperia de’ Giunti, del mese di febbraio 1587.
187

BOCCACCIO, Giovanni. Il Decameron. Quarta editione. In Firenze, nella stamperia de’ Giunti, del mese di febbraio 1587.

In 4to (203 x 145 mm). [xxxii] 585 [79] pp. Grandi iniziali xilografiche, testo in corsivo, grande marca a o6v e in fine. Mezzo vitellino settecentesco con angoli e piatti marmorizzati, dorso a nervi con tassello e decorazioni dorate, sguardie marmorizzate, tagli spruzzati di rosso. Frontespizio pallidamente fiorito, carte occasionalmente fiorite e brunite, marginalia talvolta rifilati, ma nel complesso buona copia.

                     Bell’esemplare in piacevole legatura del Settecento di questa edizione del Decameron arricchita da grandi iniziali figurate e a cura dell’umanista Leonardo Salviati, che, secondo i recenti ordini dell’Inquisizione (il Decameron era stato incluso nell’Indice dei libri proibiti), ne confezionò una versione censurata. Salviati non operò tagli ma modificò il testo di 52 novelle, lasciandone intatte 48.

 

Beautiful copy in an 18th century binding of this edition of the Decameron enriched with large figurative initials and curated by the humanist Leonardo Salviati. He modified the text of 52 novels in order to please the Inquisition, which had banned the book.

Stima   350 / 450
Aggiudicazione:  Registrazione

161 - 170  di 484 Lotti
180
600 / 1.200
181
12.000 / 15.000
183
900 / 1.100
185
500 / 1.000
188
500 / 600
161 - 170  di 484 Lotti