AUTO CLASSICHE

21 MAGGIO 2019  
13

CITROËN D SUPER (1973)

TELAIO N. 04FD7850

MOTORE: 4 CILINDRI

CILINDRATA: 1985 CM3

POTENZA: 99 cv

CARROZZERIA: BERLINA

CAMBIO: MANUALE

GUIDA: SINISTRA

ESEMPLARE SANISSIMO DELLA INNOVATIVA AMMIRAGLIA FRANCESE

Per vent’anni, dal 1955 al 1975, la Citroën produsse la berlina più avveniristica del mercato.

Dopo aver lanciato la Traction Avant, che aveva rivoluzionato il mercato delle berline medio-alte, già nel 1938 la Citroën aveva iniziato a pensare ad una nuova vettura ancora più avveniristica. Ad una così lunga gestazione naturalmente parteciparono una serie di tecnici di prim’ordine, e se oggi ricordiamo quasi esclusivamente il varesino Flaminio Bertoni (autore anche della Traction e della 2CV), vanno ricordati Pierre Boulanger, il Presidente che volle la DS e non potè vederla realizzata, e André Lefèbvre, che infuse nel progetto un po’ della creatività che aveva assorbito durante gli anni in cui aveva lavorato al fianco di Gabriel Voisin.

La linea, molto aerodinamica e diversa da qualsiasi altra automobile, rappresentava una delle caratteristiche più innovative, ma anche le sospensioni idropneumatiche regalarono alla nuova Citroën una confortevolezza che non aveva eguali.

Le uniche critiche rivolte alla DS furono determinate dal suo prezzo elevato, il che spinse i dirigenti della Citroën a realizzare una versione semplificata e decisamente meno cara, la ID.

Nel corso degli anni ’60, sull’onda del grande successo della gamma ID/DS e anche grazie alle economie di scala permesse dalla produzione in grande serie, l’allestimento delle vetture fu via via arricchito. Così, quando alla fine del 1969 la ID20 fu ribattezzata D Super, aveva ormai un allestimento quasi pari a quello delle prime DS.

La D Super proposta oggi si presenta in un inusuale (ma originale) colore Bleu Camargue, che rappresenta una rarità visto che la maggior parte di queste vetture è nera o grigia metallizzata.

La vettura, nata in Austria, è stata appena ripristinata ed immatricolata. Tra gli innumerevoli interventi appena fatti, sono da notare la revisione dell’impianto frenante e di quello idraulico, con sostituzione degli accumulatori a sfera, la sostituzione dell’alternatore, del motorino d’avviamento e della pompa benzina, e la revisione dell’impianto elettrico e del carburatore.

Gli interni sono originali, solo il sedile di guida è stato rinnovato con i materiali corretti.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo generale ed in particolare dei fluidi, i filtri e particolari deperibili.

Stima  € 12.000 / 14.000

11 - 20  di 29 Lotti
11
€ 11.000 / 15.000
12
€ 6.000 / 8.000
13
€ 12.000 / 14.000
14
€ 95.000 / 110.000
15
€ 11.000 / 15.000
16
€ 5.000 / 6.000
17
€ 16.000 / 20.000
18
€ 60.000 / 80.000
19
€ 6.000 / 8.000
20
€ 26.000 / 30.000
11 - 20  di 29 Lotti