Importanti maioliche rinascimentali

17 APRILE 2019  
ALBARELLO, FAENZA, METÀ SECOLO XVI
26

ALBARELLO, FAENZA, METÀ SECOLO XVI

in maiolica decorata in blu di cobalto, giallo antimonio, verde ramina; alt. cm 31,4, diam. bocca cm 11,2, diam. piede cm 12

 

A PHARMACY JAR (ALBARELLO), FAENZA, MID 16TH CENTURY

 

 

Il vaso ha forma cilindrica e rastremata al centro, spalla e calice poco angolati con stacco arrotondato. Il piede è basso a disco appena estroflesso. Sul fronte, entro una piccola riserva circolare su un fondo giallo è delineato un ritratto maschile di profilo, con barba e capelli bianchi. Di fronte un sottile cartiglio con il nome IULIO delineato in lettere capitali. Al centro del vaso corre un cartiglio arrotolato particolarmente mosso, che reca in blu la scritta farmaceutica LOR DE POLMONE (?) in caratteri gotici, mentre il resto del vaso è interamente interessato da una decorazione a quartieri secondo le modalità tipiche delle manifatture faentine del periodo, con decori a delfini, fogliati e a corona continua su fondo di vari colori.

Luso di evocare personaggi dallantichità o, più raramente, della cultura cavalleresca, eÌ tipico di questa tipologia ceramica faentina associata alla decorazione a quartieri, spesso utilizzata nelle decorazioni di vasi globulari o albarelli. Alcuni confronti per lalbarello ci forniscono un valido aggancio cronologico, come ad esempio lalbarello conservato al British Museum di Londra, datato 1549, oppure un vaso conservato al Louvre datato 1548 con stesso decoro secondario (J. Giacomotti, Catalogue des majoliques des musées nationaux, Parigi 1974, n. 959).

Stima  € 4.000 / 6.000

21 - 30  di 66 Lotti
21
€ 18.000 / 25.000
22
€ 6.000 / 8.000
23
€ 10.000 / 15.000
24
€ 1.500 / 2.500
25
€ 7.000 / 10.000
26
€ 4.000 / 6.000
27
€ 5.000 / 7.000
28
€ 5.000 / 7.000
29
€ 3.000 / 4.000
30
€ 4.000 / 6.000
21 - 30  di 66 Lotti