Argenti, Numismatica e Libri

26 NOVEMBRE 2018
Asta, 0276
3

(Illustrati 500) ALIGHIERI, Dante – SANSOVINO, Francesco. Dante con l’espositioni di Christoforo Landino, et d’Alessandro Vellutello. Sopra la sua Comedia dell’Inferno, del Purgatorio, & del Paradiso. Con tavole, argomenti, & allegorie, & riformato, riveduto, & ridotto alla sua vera lettura, per Francesco Sansovino fiorentino. In Venetia, appresso Giovambattista, Marchio Sessa, & fratelli, 1578 (In Venetia, appresso gli heredi di Francesco Rampazetto ad instantia di Giovambattista, Marchio Sessa, & fratelli, 1578).

Stima
2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione

(Illustrati 500) ALIGHIERI, Dante – SANSOVINO, Francesco. Dante con l’espositioni di Christoforo Landino, et d’Alessandro Vellutello. Sopra la sua Comedia dell’Inferno, del Purgatorio, & del Paradiso. Con tavole, argomenti, & allegorie, & riformato, riveduto, & ridotto alla sua vera lettura, per Francesco Sansovino fiorentino. In Venetia, appresso Giovambattista, Marchio Sessa, & fratelli, 1578 (In Venetia, appresso gli heredi di Francesco Rampazetto ad instantia di Giovambattista, Marchio Sessa, & fratelli, 1578).

In folio (315 x 218 mm). [xxviii] 163 [4] 164-392 carte. Frontespizio con grande illustrazione xilografica che ritrae Dante entro ovale incorniciato, 96 illustrazioni xilografiche (di cui tre grandi in apertura di ciascuna cantica), testatine e capilettera figurati, marca Sessa al colophon ed in altre parti dell’opera. Testo dantesco in corsivo, circondato dal commento in carattere tondo. Pergamena flessibile coeva con titolo manoscritto al dorso e al piatto anteriore. Legatura un po’ sciupata, frontespizio un po’ polveroso e con piccolo strappo, due carte pallidamente brunite e altre quattro un po’ arrossate, qualche altra minima traccia del tempo, ma nel complesso copia molto buona.

BELLISSIMO ESEMPLARE GENUINO di questa pregevole edizione dantesca detta “del Nasone” per via del ritratto di Dante al frontespizio. Seconda edizione Sessa (la prima è del 1564), che riprende il testo di quella aldina del 1502 ed unisce per la prima volta i due autorevoli commenti dell’umanista fiorentino Cristoforo Landino (1424-1498) e del letterato lucchese Alessandro Vellutello, con i versi rivisti e corretti da Francesco Sansovino (1521-1586). L’apparato illustrativo riprende quello dell’edizione Marcolini del 1544.

 

BEAUTIFUL UNSOPHISTICATED COPY of this fine edition of Dante called "del Nasone" (“of the Big Nose”) because of the portrait of Dante on the frontispiece. Second Sessa edition.