AUTO CLASSICHE

24 NOVEMBRE 2018
Asta, 0267
16

ALFA ROMEO 1750 GT VELOCE 1a SERIE (1969)

Stima
50.000 / 55.000
Aggiudicazione:  Registrazione

ALFA ROMEO 1750 GT VELOCE 1a SERIE (1969)

TELAIO N. 1368320

MOTORE: 4 CILINDRI DOHC

CILINDRATA: 1779 CM3

POTENZA: 118 CV

CARROZZERIA: COUPE’

UNA GTV MONOPROPRIETARIO E COME NUOVA

 

La Giulia GT fu prodotta in varie versioni dal 1963 al 1976.

Dopo il grande successo della Giulietta Coupé, la Carrozzeria Bertone ricevette l’incarico di creare un nuovo coupé sul pianale accorciato della Giulia. L’incarico fu svolto in maniera eccellente da un giovane designer, tale Giorgetto Giugiaro… e la Giulia GT diventò una delle vetture sportive italiane di maggior successo.

Dopo le versioni 1300 e 1600, venne realizzata una serie più curata, la 1600 GT Veloce.

A seguito dell’introduzione della nuova berlina 1750, nel 1967, fu subito messa in cantiere una nuova serie, la 1750 GT Veloce appunto, con il motore più grosso. Presentata nel 1968, fu la prima GT col nuovo frontale senza ‘scalino’, luci posteriori specifiche, interno più curato con poggiatesta estraibili: insomma un modello al top della gamma. Se ordinata con la vernice metallizzata, poteva avere anche l’interno in pelle, che ne faceva una vera GT di lusso in grado di impensierire qualsiasi proposta delle Case straniere. Non mancarono le prove sportive per la 1750 GTV: nel 1969 fu prima alla 9 Ore di Kyalami e nel 1971 prima al GP di Primavera in Polonia.

Durante il 1969 la GTV ricevette una serie di modifiche (tra le quali la pedaliera infulcrata in alto, i fanalini anteriori integrati nella carrozzeria, e diversi sedili) volte a renderla più omogenea, e quindi meno costosa da produrre, rispetto alle altre versioni. Queste vetture sono oggi note come 2° Serie.

La 1750 GTV fu superata in prestazioni e finiture solo dalla 2000, ma ha il romantico vantaggio di portare il nome della più importante sei cilindri prodotta dall’Alfa Romeo negli anni d’oro precedenti la Seconda Guerra Mondiale. Fu definita da Luigi Fusi come una “- vettura sportiva da granturismo che unisce i pregi di velocità, maneggevolezza, sicurezza e capacità di frenata di un modello da competizione a quelli di un’eleganza raffinata e confortevole-“.

La GTV Prima Serie dunque, di cui lo splendido esemplare oggi offerto fa parte, è abbastanza rara, in quanto prodotta per poco più di un anno, e molto pregiata proprio per le differenze di finitura rispetto alle altre versioni che ne fanno un modello particolare e molto ricercato. Il suo prezzo da nuova era di Lire 2.495.000.

La vettura offerta ha una storia molto interessante in quanto ha avuto un solo proprietario che nel 1984, avendo smesso di usarla, decise di restituire le targhe e disimmatricolarla. Malgrado questo continuò a custodirla e a mantenerla in buone condizioni. Acquistata pochi anni fa da un noto collezionista ed esperto, è stata da questi sottoposta ad un accurato restauro che l’ha riportata in una condizione paragonabile a quella che aveva nel 1969 appena uscita dalla fabbrica di Arese.

Questa GTV è praticamente nuova, elegantissima con l’interno in pelle rossa e la carrozzeria grigio medio metallizzato, e tutta la meccanica è a chilometri zero.

Può essere reimmatricolata senza problemi, e il suo numero di targa originale è noto.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.