Arte Moderna e Contemporanea

11 GIUGNO 2018  
7
ROBERTO CRIPPA
(Monza 1921 - Bresso 1972)
Totem
olio su cartoncino, cm 100x70
eseguito negli anni Settanta

L'opera è accompagnata da autentica su fotografia rilasciata dall' Archivio Roberto Crippa, Galleria Pace

Roberto Crippa, uno dei più grandi artisti del dopoguerra, tra i primi firmatari del Manifesto Spazialista con Lucio Fontana. Dai primi lavori geometrici, alle celebrate Spirali, ai Totem, ai Sugheri,alle Amiantiti. Un percorso fecondo che in poco più di un ventennio, ha consacrato Crippa come ilmaestro del segno, della ricerca materica, della composizione, dell’azione creativa. Divenuto noto anche all'estero per le sue opere, Crippa raggiunse New York, dove conobbe isurrealisti Max Ernst, Victor Brauner e Yves Tanguy, ed espose alla galleria di Alexander Iolas. Le Spirali cambiarono, divenendo più pesanti, incisive ed involute, interlacciate tra di loro. Queste figure, sviluppate tra il 1954 e il 1956 vengono definite Totem. Nel 1955 passò alla produzione di opere polimateriche, che popolarono una mostra personale presso la Galleria del Naviglio, di Milano.
Stima 
 € 3.500 / 5.500
Aggiudicazione:  Registrazione

1 - 10  di 162 Lotti
1
€ 1.500 / 3.000
2
€ 6.000 / 10.000
3
€ 600 / 1.200
4
€ 600 / 1.200
5
€ 600 / 1.200
6
€ 3.000 / 5.000
7
€ 3.500 / 5.500
8
€ 2.000 / 4.000
9
€ 2.000 / 4.000
10
€ 1.000 / 3.000
1 - 10  di 162 Lotti