Arte Moderna e Contemporanea

11 GIUGNO 2018  
32
PIERO DORAZIO
(Roma 1927 - Perugia 2005)
Tondo Doni II
olio su tela, diametro cm 110
sul retro: firmato, titolato e datato;
Timbro Studio Dorazio n. 2729
eseguito nel 1990

L'opera è registrata presso l'Archivio Piero Dorazio, Milano, come da certificato su fotografia in data 19.02.2018
Maestro dell’astrattismo e geniale colorista.Durante il suo percorso di artista incontra molti dei protagonisti del movimento dell’astrattismo, consolidandosi tra i protagonisti. Dopo aver aderito all’ attività del gruppo Arte sociale, frequenta lo studio di Guttuso, ma si allontana presto dalle tesi del realismo socialista. Risiede un anno a Parigi e nel 1950 apre una libreria-galleria a via del Babuino a Roma “l’age d’or”.  L'età dell'Oro, ovvero sei anni magici (1945-1951) in cui il dibattito artistico in Italia e nell'Europa del dopoguerra oltre che ai risultati tangibili in arte non fu mai più così intenso e produttivo.  E’ già famoso a livello internazionale quando nel 1953 si stabilisce a New York. Tornato in Italia continua l a sua intensa attività espositiva compiendo soggiorni artistici nelle città europee. Nel 1961 si avvicina all’attività del Gruppo Zero di Dusseldorf. Partecipa a tre edizioni della Biennale di Venezia, ad una mostra al MOMA di New York, espone alla Galerie Im Erker a San Gallo. La sua ricerca rimane incentrata sulle proprietà pittoriche della forma, del colore, degli spazi e materiali: macchie di colori primari disposte su direttrici curve, bande di colore incrociate, giochi di trasparenze e strutture cromatiche, che rivelano giochi di luci e di superfici.
Stima 
  13.000 / 20.000
Aggiudicazione: Registrazione

31 - 40  di 162 Lotti
31
20.000 / 40.000
32
13.000 / 20.000
34
12.000 / 18.000
35
25.000 / 35.000
36
18.000 / 25.000
37
2.000 / 6.000
38
7.000 / 10.000
39
15.000 / 25.000
40
20.000 / 40.000
41
4.000 / 8.000
31 - 40  di 162 Lotti