AUTO CLASSICHE

29 MAGGIO 2018  
23

JAGUAR XJS 6.0 CABRIOLET (1994)

TELAIO N. SAJJNAFS4ER195337

MOTORE: 12 CILINDRI

CILINDRATA: 6,000 CM3

POTENZA: 304 cv

CARROZZERIA: Cabriolet 2+2

MAESTOSA CABRIOLET SPORTIVA A DODICI CILINDRI

 

La Jaguar XJ-S, lanciata nel 1975, ebbe il difficile compito di succedere alla E Type. Inizialmente il modello fu criticato, poiché era meno sportivo e più confortevole di quello precedente.

Malgrado ciò, questo modello fu poi prodotto per ben 21 anni in circa 115,000 esemplari, contro i 14 anni e circa 70,000 esemplari della E Type.

La XJ-S era in realtà una Gran Turismo più che una macchina sportiva, una evoluzione perfettamente in linea con la graduale trasformazione del DNA del marchio, anche grazie al grande successo delle berline XJ.

Inizialmente fu proposta solo in versione coupé, caratterizzata da una coda con lunotto curvo e due pinne, un disegno che -per stessa ammissione della Jaguar- era stato influenzato da alcuni disegni di Pininfarina, tra cui la Flaminia Coupé e la Dino.

Sviluppata e adattata negli anni con vari allestimenti e motorizzazioni, agli occhi degli appassionati la XJ-S (poi chiamata XJS) più autentica deve avere il motore a dodici cilindri.

Tra le più ricercate sono le versioni Cabriolet, e quindi la vettura che oggi vi proponiamo, una rara Cabriolet 6.0 appartenente all’ultimo periodo di produzione, rappresenta una delle migliori opzioni per chi cerca il piacere della guida all’aria aperta con un gran motore plurifrazionato. Un vantaggio aggiuntivo è che, nell’ultimo periodo di produzione, la XJS beneficiò di una serie di modifiche costruttive che la resero più moderna ed affidabile, determinate dal fatto che la Casa di Coventry era stata acquistata dalla Ford e sottoposta ad un accurato processo di modernizzazione.

La vettura qui proposta appartiene alla limitata serie finale con motore 6.000, il più evoluto della famiglia del V12 Jaguar, ed è stata sempre curata in modo maniacale. Si presenta con una livrea classica di Verde Inglese e Beige, ed è dotata delle costosissime ruote a raggi (quelle di serie sono disponibili). Gli interventi recenti, oltre ai tagliandi e alle messe a punto della meccanica, hanno riguardato una revisione totale del complesso meccanismo idraulico della capote.

Mentre le 5.3 sono più diffuse –per non parlare delle non paragonabili sei cilindri- la Cabriolet 6.0 è stata importata in pochi esemplari, ed è praticamente impossibile trovarne una in queste condizioni. Rappresenta quindi una occasione unica per gli appassionati del genere, di godere di una cabriolet con motore V12.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.

 

Stima  € 30.000 / 35.000
Aggiudicazione:  Registrazione

21 - 30  di 31 Lotti
21
€ 250.000 / 350.000
22
€ 200.000 / 250.000
23
€ 30.000 / 35.000
24
€ 60.000 / 80.000
25
€ 180.000 / 220.000
26
€ 70.000 / 100.000
27
€ 25.000 / 35.000
28
€ 120.000 / 140.000
29
€ 15.000 / 20.000
30
€ 10.000 / 15.000
21 - 30  di 31 Lotti