AUTO CLASSICHE

29 MAGGIO 2018
Asta, 0249
15

JAGUAR Mk IX (1961)

Stima
35.000 / 55.000

JAGUAR Mk IX (1961)

TELAIO N. 793639BW

MOTORE: 6 CILINDRI

CILINDRATA: 3800 CM3

POTENZA: 220 cv

CARROZZERIA: BERLINA

UNA SUNTUOSA BERLINA SPORTIVA

 

La Jaguar lanciò la prima automobile interamente auto costruita al Salone di Londra del 1948: le precedenti infatti utilizzavano parti meccaniche fornite dalla Standard. Quella prima vettura fu l’immortale XK120, che a sua volta era stata realizzata all’ultimo momento per pubblicizzare in nuovo motore a sei cilindri e doppio albero a camme in testa, pensato per la nuova berlina.

Questa grande berlina sportiva, su cui si basavano tutte le ambizioni di crescite e di successo di William Lyons e della sua Jaguar, fu lanciata nel 1950 e prese il nome di “Jaguar Mk VII”. Pur venendo dopo la MkV, si tenne conto del fatto che la Bentley aveva nel frattempo presentato la sua MkVI…

La Mk IX che oggi vi presentiamo rappresenta l’ultima evoluzione di questa stirpe di grandi berline con telaio separato, concepite durante la guerra e poste in vendita a partire dal 1950. Nelle sue tre versioni, MkVII, MkVIII e MkIX, queste vetture avevano avuto un buon successo, surclassando sia le Bentley MkVI (che costavano quasi il triplo) sia modelli più confrontabili come le Armstrong-Siddeley ed altre che infatti scomparirono dal mercato insieme ai loro marchi. Questi modelli, insieme alle sportive XK ed ai successi nelle competizioni, avevano posto le basi per il successo della Jaguar. Furono le ultime berline Jaguar a telaio separato e dopo di loro venne la MkX, poi trasformatasi in 420G, e la lunga stirpe delle XJ, il modello di maggior successo della Jaguar di Sir William Lyons.

La vettura appartiene alla produzione dell’ultimo anno, e solo 382 unità sono state costruite dopo di lei. Essa ha una storia molto particolare, poiché fu acquistata da un americano che la tenne meno di un anno, per poi venderla ad un newyorkese che l’avrebbe coccolata dal 1962 fino al 2008. I tutti quegli anni, questa Mk IX prese parte ad innumerevoli manifestazioni, raduni e concorsi, ottenendo centinaia di premi. Fu anche scelta per una campagna pubblicitaria dei noti magazzini di lusso Saks Fifth Avenue.

Nel 2008 fu acquistata dal venditore, un grande appassionato di Jaguar, che la inserì nella sua collezione, usandola poco e mantenendola in perfetta efficienza.

Essa si presenta oggi ottimamente, funzionante in ogni suo aspetto, completa di tutte le sue pertinenze ed in perfetta efficienza meccanica. Si tratta di una vettura conservata, quindi naturalmente presenta qualche segno dell’età, che sarebbe accettabile su una vettura con la metà dei suoi anni.

Ha una elegantissima livrea grigia, con l’interno in pelle grigia-azzurra e naturalmente una completissima ebanisteria che era il vanto di queste automobili. L’interno è in ottime condizioni, ma il sedile di guida ha subito una riparazione, con l’inserimento di un nuovo pezzo di pelle. Contrariamente alla norma, che per le Mk IX automatiche prevedeva il sedile anteriore a panchetta, questo esemplare ha i rari sedili separati, mentre quello di destra è addirittura un sedile ribaltabile Reuter, ottenibile a richiesta.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.