MONETE MEDIOEVALI E MODERNE E UNA PRESTIGIOSA COLLEZIONE DELLA ZECCA DI SIENA E MONTALCINO

28 NOVEMBRE 2017  
63

SIENA REPUBBLICA (1404 – 1555), BOLOGNINO DA 2 SOLDI (Delibera del 16 marzo 1450)

Ag gr. 0,99 D/ stella balzana stella tridente crociato stella VETVS  nel campo la parola SENA con lettere disposte a croce attorno a globetto R/ + C stella VIRGINIS  nel campo lettera A tra due anelletti. MIR 522.

Della massima rarità  q.SPL

Moneta di cui si conoscono pochissimi esemplari, molti dei quali conservati in collezioni pubbliche. La scelta di inserire la balzana all’inizio della legenda del dritto, proprio sopra il nome della città, è quasi certamente imputabile ad un coinvolgimento diretto del Comune in occasione della preparazione dei conii di questo nominale non “usitato” per la mancanza della caratteristica S a tutto campo, nel dritto, e della croce, al rovescio. E’ infatti noto quanto i senesi tenessero al prestigio della loro città, della quale la moneta era un simbolo iconografico che rimase invariato, almeno sino a questo momento, dalle sue origini nel XII secolo.

 

Stima  € 7.000 / 9.000
Aggiudicazione:  Registrazione

61 - 70  di 378 Lotti
61
€ 3.000 / 4.000
63
€ 7.000 / 9.000
64
€ 3.000 / 4.000
65
€ 3.500 / 4.500
66
€ 600 / 800
67
€ 700 / 1.000
68
€ 150 / 250
69
€ 200 / 400
70
€ 200 / 400
71
€ 600 / 800
61 - 70  di 378 Lotti