Auto Classiche

27 SETTEMBRE 2017  
3

FIAT 1500 SPIDER (1960)

 

TELAIO N. 006414

 

MOTORE: 4 CILINDRI IN LINEA

CILINDRATA: 1491 CM3

POTENZA: 80 CV

CARROZZERIA: SPIDER

 

La 1500 Spider fa parte di una bella storia che vide il massimo costruttore nazionale ricoprire un ruolo da protagonista nel piccolo ma crescente mercato delle vetture sportive economicamente abbordabili.

Iniziando con una versione Spider della 1100TV nel 1955, passando poi per la 1200 Trasformabile prodotta nel 1958 e ’59, le prime spider Fiat non ebbero un grande successo. Forse perché troppo ornate, con dettagli americaneggianti, e dotate di una meccanica non troppo generosa, o forse perché il ‘boom economico’ non era ancora partito e la clientela aveva il problema delle cambiali per la 500 e la 600, e non poteva pensare quindi a un modello frivolo come la Spider. In più, su questi segmenti di mercato la Fiat doveva vedersela con dei concorrenti molto agguerriti.

Per cercare di ovviare almeno in parte a questa situazione, nel 1959 la Casa torinese acquistò la licenza di produzione di un brillante motore bialbero dalla OSCA, la Casa fondata dai fratelli Maserati dopo che avevano venduto la omonima fabbrica. Questo motore fu ampiamente rivisto dai tecnici della Fiat per adattarlo ad un uso stradale, ad esempio sostituendo la lubrificazione a carter secco con una più tradizionale con la coppa dell’olio, ed eliminando l’accensione a magnete. Malgrado ciò, rimaneva un motore molto generoso, con una potenza di 80 cavalli, pari a 53 cavalli/litro, confrontabili con i 35 della 500, i 38 della 600 e i 41 della 1100D.

Il risultato di questo lavoro fu installato in una spider elegantissima disegnata da Pinin Farina, che ripulì la carrozzeria della 1200 dai troppi orpelli e propose una vettura pulita ed elegante, nel solco della propria inimitabile tradizione.

La versione 1500 Spider dotata di un solo carburatore –come la splendida vettura proposta in asta oggi- fu prodotta nel 1959 e 1960, e fu sostituita da una versione ancor più spinta, la 1500S con due carburatori e 90 cavalli, prodotta tra il 1969 e il 1962. La versione finale di questa linea fu la 1600S del 1963-’66… più avanti la Fiat avrebbe occupato questa nicchia con la 124 Spider, vettura dal successo planetario.

La 1500 Spider qui proposta è stata appena restaurata da una officina specializzata che ha ricondizionato ogni sua parte, riportando la macchina in condizioni quasi pari al nuovo. Essa rappresenta una valida alternativa alle più diffuse spider milanesi, ed ha una meccanica d’alto lignaggio e dalle ottime prestazioni. Siamo certi che rappresenti una fantastica occasione per chi desidera una spider italiana godibile, dalla storia importante, con Targa Oro ASI, senza investire delle cifre elevate.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.

Stima  € 35.000 / 45.000

1 - 10  di 46 Lotti
1
Offerta Libera
2
€ 14.000 / 16.000
3
€ 35.000 / 45.000
4
€ 20.000 / 30.000
5
€ 30.000 / 50.000
6
€ 50.000 / 60.000
8
€ 170.000 / 200.000
9
€ 500.000 / 700.000
10
€ 80.000 / 120.000
11
€ 22.000 / 30.000
1 - 10  di 46 Lotti

Top