Auto Classiche

27 SETTEMBRE 2017
Asta, 0216
29

FERRARI 599 GTO (2010)

Stima
550.000 / 650.000

FERRARI 599 GTO (2010)

 

TELAIO N. 174806

 

MOTORE: 12 CILINDRI A V DI 65.

CILINDRATA: 5999 CM3

POTENZA: 670 CV A 8250 G/M

CARROZZERIA: BERLINETTA SCAGLIETTI

 

Questa vettura si fregia della sigla che in casa Ferrari è sempre stata il simbolo del top di gamma fin dalla 250 GTO del 1962, passando per la 288 GTO degli anni ’80 che mise in moto il fenomeno delle Supercar a tiratura limitata, delle quali sarebbe sempre stata prevenduta l’intera produzione. Dopo quasi 30 anni quindi lo stesso nome campeggia ancora su una versione speciale prodotta in 599 esemplari ed anch’essa destinata esclusivamente all’elite della clientela del Cavallino.

Lo sviluppo di questa vettura costruita dal 2010 al 2013, partendo dalla 599 di serie, ha adottato la stessa filosofia della Formula 1 aumentandone notevolmente le prestazioni grazie a sistemi di controllo elettronici sempre più sofisticati, riducendo il peso a secco a 1495 Kg con un rapporto di 2,23 Kg/CV, e dandole prestazioni tali da essere definita dalla casa di Maranello come la vettura più performante nella storia della Ferrari fino a quella data: da 0 a 100 in 3,35 secondi mentre per arrivare a 200 Km/h soltanto qualche decimo in più di 9 secondi, velocità di punta oltre i 335 Km/h.

Una delle innovazioni più significative è la stretta connessione tra l’assetto meccanico, portato “al limite”, e i sistemi elettronici, la cui funzione è rivolta innanzitutto al miglioramento della prestazione. Fin dalle primissime fasi dello sviluppo, i tecnici di Maranello hanno lavorato perché queste due aree della vettura fossero totalmente integrate, estremizzando così la reattività della vettura a tutto vantaggio del divertimento di guida e con evidenti effetti positivi riscontrabili al cronometro.

Insieme a nuove molle e barra posteriore antirollio più rigida, l’assetto elasto-cinematico si caratterizza per l’adozione di sospensioni a controllo magnetoreologico di seconda generazione (SCM2). Le componenti meccaniche lavorano insieme al controllo di stabilità VDC (Vechicle Dynamic Control) e al controllo di trazione F1-Trac evoluto, rendendo la vettura estremamente reattiva ai comandi del pilota, anche grazie all’adozione di un rapporto sterzo molto diretto, quindi stabile in frenata, rapida nell’inserimento e nella percorrenza di curva, pronta in uscita. (fonte Ferrari)

Sono stati costruiti solo 599 esemplari e possiamo dire che non esiste una vettura identica all’ altra in quanto ciascuno dei fortunati possessori poteva decidere un allestimento super personalizzato da vera auto artigianale con le più elevate soluzioni tecnologiche che la rendono docile, ma se esclusa l’elettronica la trasformano in un mezzo adatto soltanto ad esperti frequentatori dei circuiti. Per la realizzazione di questa auto sono stati usati materiali compositi sofisticati e ridotte le masse vetrate per arrivare ad un peso poco superiore a quello di una piccola utilitaria, ma con una potenza da Formula 1. L’aerodinamica, derivata direttamente dalla sperimentale 599 XX, fa registrare un coefficiente di penetrazione di 1,44 concedendo l’aumento di carico aerodinamico, migliorando i raffreddamenti dei liquidi e favorendo l’estrazione dell’aria. Sulla pista di Fiorano la 599 GTO ha fatto fermare i cronometri su 1 minuto e 24 secondi, facendo dimenticare al pilota di essere su una vettura nata per circolare regolarmente sulle strade e per essere ammirata da tutti gli appassionati del Cavallino.

Questa vettura appartenuta ad un grande collezionista Ferrari attentissimo alla manutenzione periodica ha percorso meno di 10.000 Km. In fase di acquisto la personalizzò con i seguenti accessori:

Verniciatura bicolore

Pinze freni colore rosso corsa

Rivestimento sottoporta in fibra di carbonio a vista

Vasca faro in carbonio

Sistema di navigazione satellitare

Sistemi Hi fi Bose

Pellicola protettiva

Maniglie porta in carbonio opaco

Sportello carburante in carbonio opaco con Cavallino satinato

Targhetta dedica Campione del Mondo in argento

Rollbar rivestito in alcantara nero

Si presenta naturalmente in condizioni perfette.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.