Auto Classiche

27 SETTEMBRE 2017
Asta, 0216
20

CADILLAC ELDORADO CONVERTIBLE (1973)

Stima
22.000 / 28.000

CADILLAC ELDORADO CONVERTIBLE (1973)

 

TELAIO N. 6L67530424258

 

MOTORE: 8 CILINDRI A V

CILINDRATA: 8200 CM3

POTENZA: 335 CV

CARROZZERIA: CABRIOLET

 

Il marchio di lusso della General Motors fu fondato nel 1902, prendendo il nome dall’esploratore francese che 200 anni prima aveva fondato la Città sullo Stretto, cioè la “Ville d’Etroit”, ovvero la odierna Detroit. Nel 1908 entrò a far parte della General Motors, dove andò a ricoprire il segmento più alto della gamma.

Se negli anni prima della guerra Cadillac produceva principalmente autotelai (spesso mossi da poderosi motori a dodici e financo 16 cilindri) che venivano poi carrozzati dagli specialisti, negli anni ’50 –a seguito dello sviluppo del Cento Stile della GM- anche le Cadillac venivano realizzate in casa.

Le versioni più esclusive, e costose, sin dagli anni ’50 presero il nome di Eldorado, che da noi ricordava un gelato, ma in America la infinita ricchezza delle civiltà precolombiane del Centroamerica.

A partire dagli anni ’70, anche la Cadillac, per sfruttare al massimo lo spazio dell’abitacolo, passò alla trazione anteriore, producendo forse le ‘tutto avanti’ più grosse della storia.

La Cadillac Eldorado che vi presentiamo oggi, che risale al 1973, ha infatti un motore otto cilindri da ben 8.200 cm3: senz’altro la cilindrata più alta vista in una automobile di serie di quel periodo. Si tratta di una vettura che è sempre stata tenuta con grande cura ed infatti ha percorso solo 40.000 miglia, pari a circa 64.000 chilometri, che per una meccanica surdimensionata come questa si può dire corrispondano appena appena alla percorrenza di rodaggio.

Essa fa parte di una piccola serie di vetture costruite con le stesse finiture della Eldorado che era stata usata come Pace Car alla 500 miglia di Indianapolis del 1973.

Oltre alla presenza in innumerevoli film americani, le grandi Cabriolet americane sono entrate a far parte anche del nostro immaginario collettivo grazie alle cronache della Dolce Vita: nessuna meglio di questa Cadillac Eldorado riesce a esprimere appieno questo ruolo, ed ancora oggi viaggiare senza fretta su una automobile come questa, godendosi il panorama, il tramonto e il profumo del mare, rappresenta una delle massime esperienze automobilistiche.

Costruita senza risparmio, e venduta in America più cara di una Rolls-Royce, questa Cadillac darà al suo futuro proprietario il piacere di possedere un oggetto esclusivo, e la più alta espressione dell’Automobile americana.

La vettura porta ancora la targa americana, ma è sdoganata ed ha tutti i documenti per essere immatricolata senza difficoltà.

La vettura è in ottime condizioni meccaniche, ma per sicurezza consigliamo all’acquirente di sottoporla a un controllo e di sostituire i fluidi, i filtri e particolari deperibili.