Libri, manoscritti e autografi

20 GIUGNO 2017
Asta, 0215
37

(Firenze – Illustrati 700) RICHA, Giuseppe. Notizie istoriche delle chiese fiorentine. Tomo primo [- decimo postumo ed ultimo]. In Firenze, nella stamperia di Pietro Gaetano Viviani, 1754-1762.

Stima
1.500 / 2.000

(Firenze – Illustrati 700) RICHA, Giuseppe. Notizie istoriche delle chiese fiorentine. Tomo primo [- decimo postumo ed ultimo]. In Firenze, nella stamperia di Pietro Gaetano Viviani, 1754-1762.

10 volumi in 4to (266 x 193 mm). Vignette calcografiche nel testo. Iniziali, fregi e vignette xilografiche. Mezza pergamena moderna con angoli, piatti marmorizzati, doppio tassello in marocchino scuro ai dorsi. Trascurabili tracce d’uso e del tempo, esemplare in barbe. [ii] viii 399 [1] pp. e 9 tavole calcografiche (ritratto dell’autore in antiporta e 8 tavole ripiegate); [ii] viii 356 pp. e 6 tavole ripiegate; vi 362 pp. e 6 tavole (di cui 5 ripiegate e una a piena pagina); viii 360 pp. e 5 tavole (di cui 3 ripiegate e 2 a piena pagina); lxxii 336 pp. e 6 tavole ripiegate; viii 390 pp. Presenti solo la facciata di Santa Maria del Fiore, il Sepolcro di Antonio d’Orso (ritaglio) e il ritratto di Dante;  vi 335 [1] pp. e 4 tavole (di cui 3 ripiegate e una a piena pagina); vi 396 pp. e 4 tavole fuori testo (di cui 2 a piena pagina e 2 ripiegate); viii 351 [1] pp. e 2 tavole ripiegate; xii 389 3 pp. (bianche) ed una carta di tavola fuori testo. Con nel complesso 45 (ed un ritaglio) di 48 tavole fuori testo.

PRIMA EDIZIONE di questa monumentale opera dedicata agli edifici religiosi fiorentini, via via descritti in base al quartiere in cui si trovano (Santa Croce, Santa Maria Novella, San Giovanni e Santo Spirito). “Si tratta una ricostruzione storica e di una puntuale descrizione dello stato degli edifici sacri e dei loro possedimenti, anche artistici, all’epoca, estremamente preziosa per risalire alle origini di tanto patrimonio fiorentino alla vigilia delle dispersioni che seguirono le soppressioni monastiche.” (Wikipedia) Il saggio è il frutto di una vastissima opera di ricerca e studio che il padre gesuita Giuseppe Richa (1693-1761) intraprese inizialmente per preparare le sue lezioni serali presso la chiesa di San Giovannino. L’apparato iconografico comprende tavole quasi tutte ripiegate che illustrano vedute delle chiese e delle piazze più belle di Firenze. Il sesto volume, ove mancano 2 tavole ripiegate e di una resta solo un ritaglio, è peraltro arricchito da una cospicua serie di interessantissime (e talora facete) note coeve in bella grafia.