Libri, manoscritti e autografi

20 GIUGNO 2017
Asta, 0215
84

(Edizioni di pregio Illustrati 900) CAMBELLOTTI, Duilio MISCIATTELLI,

Stima
1.000 / 1.200
Aggiudicazione:  Registrazione

(Edizioni di pregio – Illustrati 900) CAMBELLOTTI, Duilio – MISCIATTELLI, Piero. Il Palio di Siena. Testo di Piero Misciattelli. Disegni di Duilio Cambellotti. Roma, Novissima, [19..!].

In folio (340 x 264 mm). 144 [6] pp. 29 illustrazioni a colori a piena pagina, numerose grandi testate, vignette e fregi decorativi. Piena pelle editoriale decorata a secco con titolo e stemma della città di Siena in rilievo al piatto anteriore (stemma con finiture in tessuto colorato), altro stemma in rilievo al piatto posteriore (leone rampante), sguardie decorate, taglio superiore nero. Trascurabili fioriture, per il resto copia molto buona.

            N. 381 di un edizione non specificata (ma limitata a 1.000 copie). Ogni capitolo è dedicato ad una contrada ed illustrato con illustrazioni caratterizzate da grande sintesi grafica e campiture di colori piatti e squillanti. Uno dei capolavori della grafica italiana del Novecento. Il presente esemplare contiene anche un raro prospetto editoriale in formato cartolina, di [4] pagine, con riproduzione a colori dell’illustrazione più bella del libro alla prima pagina, e descrizione della creazione dell’opera all’interno: “Una pubblicazione sul Palio di Siena, fatta con intendimento d’arte mancava. […] Parve a Edoardo Fonseca, ideatore di questa opera, che l’argomento fosse tale da dar vita a un Libro d’arte, specchio verace della festa d’armi, di cavalli, di colori, di vessilli che si svolge a Siena. La Società Editrice di “Novissima”, di Roma, che vanta un trentennio di cure amorose dedicate all’estetica del Libro italiano, si è assunto il compito di questa pubblicazione. […] In armonia col testo è proceduto il lavoro illustrativo di Duilio Cambellotti, il quale fra le mura di Siena ha colto l’ispirazione per i suoi disegni. […]”. “I colori stesi à plat […] così felicemente amalgamati e compenetrati, sottolineano, anziché annullare, la molteplicità dei costumi, delle decorazioni, dei figuranti e delle costruzioni sullo sfondo; la struttura compositiva di ogni tavola non ha una ripetizione, sebbene l’impianto sia sempre lo stesso. I protagonisti del Palio, fantini, cavalli bardati, bandiere variopinte con l’animale che contraddistingue la contrada, lo scorcio dei monumenti caratteristici, quasi sempre visti dal basso, si susseguono in un tripudio di forme e colori che mette in luce il magistero dell’artista. L’impeccabile qualità di stampa, […] fa del Palio […] uno dei più bei prodotti dell’editoria italiana del Novecento” (Santo Alligo, Pittori di carta. Libri illustrati tra Otto e Novecento, Volume III, Little Nemo 2007, pp. 139-142).