Libri, manoscritti e autografi

20 GIUGNO 2017
Asta, 0215
35

(Caccia Illustrati 600) RAIMONDI, Eugenio. Le caccie delle fiere armate, e

Stima
600 / 800
Aggiudicazione:  Registrazione

(Caccia – Illustrati 600) RAIMONDI, Eugenio. Le caccie delle fiere armate, e disarmate, et de gl’animali quadrupedi, volatili, & acquatici. In Brescia, per Bartolomeo Fontana, 1621.

In 8vo (152 x 108 mm). [xvi] 410 [4] pp. [7] illustrazioni xilografiche a piena pagina, [8] illustrazioni calcografiche, di cui 7 ripiegate e una a piena pagina, [20] disegni di uccelli ed un bifolio manoscritto con altri due disegni. Testo in corsivo. Mezzo vitellino settecentesco, piatti marmorizzati, dorso liscio con titoli e filetti dorati, tagli spruzzati. Legatura sciupata, alcuno fascicoli protrusi, frontespizio e un paio di altre carte con margine superiore corto, un impercettibile forellino di tarlo e qualche altra traccia del tempo.

            RARA PRIMA EDIZIONE di questo importante trattato dedicato alla caccia, profusamente illustrato. Il presente esemplare è ulteriormente arricchito da una serie di disegni originali firmati da un certo Joannes Petrus Sonzonius, di cui 20 raffigurano uccelli, mentre il bifolio manoscritto contiene stralcio del testo “Dell’arte dello strucciero con il modo di conoscere quali siano i buoni falconi, di quante sorti,, quali migliori, … e come si devono fare governare, medicare et adoprare” (presumibilmente desunto da Dell’arte del strucciero con il modo di conoscere, e medicare falconi, astori, e sparavieri, e tutti gli uccelli di rapina. Adornato con le sue figure. Del sig. Francesco Carcano nobile di Vicenza, Milano, Filippo Ghisolfi, 1645), illustrato con disegno delle infermità che possono affliggere gli uccelli rapaci e degli strumenti “appropriati a dar foco alli uccelli di rapina” e descrizione dell’uso di tali strumenti. Le illustrazioni xilografiche hanno didascalie anticamente manoscritte “caccia del cervo”, “del cinghiale”, “dell’orso”, “dei tordi”, “dei piccioni selvaggi”, “cani da caccia”, “caccia con i falchi”. Le tavole calcografiche ripiegate illustrano “statura e bellezza del cervo”, “caccia del cinghiale con il schiopo”, “caccia del lepre”, “caccia dei cinghiali e dei cervi”, “caccia del leone”, e inoltre due incisioni con pesci, anguille, testuggini, pesce palla, ecc. Affascinante esemplare.