Reperti archeologici

21 GIUGNO 2017  
15

COLLEZIONE DI REPERTI ETRUSCHI                                            

La collezione si compone di ventitré reperti provenienti principalmente da

contesti funerari dellEtruria meridionale come Cerveteri, Veio e Vulci e  

spazia cronologicamente dalla produzione finale della cultura villanoviana

(fine IX sec. a.C.) fino alletà ellenistica (III  II sec. a.C.).          

                                                                          

 8.000/10.000                                                            

Collezione dichiarata di eccezionale importanza archeologica ai sensi del 

D.Lgs 42/2004 con D.D.R. Lazio del 03 Settembre 2012                      

                                                                          

impasti                                                                   

DUE CINERARI BICONICI CON COPERCHIO                                       

Materia e tecnica: impasto bruno lucidato a stecca; modellatI a mano      

Cinerari con ampio orlo estroflesso, forma biconica con spalla arrotondata,

fondo piatto; due anse a bastoncello impostate obliquamente sulla massima 

espansione del corpo, delle quali una rotta ritualmente                   

ciotola coperchio con orlo leggermente rientrante, vasca troncoconica,    

fondo piatto, due apofisi coniche equidistanti dallansa a bastoncello     

impostata obliquamente sullorlo (4)                                       

Produzione: ceramica etrusca meridionale                                  

Stato di conservazione: biconici integri ad eccezione di una lacuna       

sullorlo; ciotole coperchio: una ricomposta da frammenti, laltra lacunosa 

Dimensioni: alt. cm 31 e cm 35,5, diam. bocca cm 15,5 e cm 17 ; coperchio 

alt. cm 10,5 e cm 11; diam. cm 20 e cm 21                                 

Datazione: fine IX, inizi VIII sec. a.C.                                  

                                                                          

ceramica italo-geometrica                                                 

Materia e tecnica: argilla figulina beige, ingubbiatura camoscio, vernice 

bruna e paonazza, modellate a tornio veloce                               

Grande oinochoe a bocca trilobata con alto collo cilindrico, corpo ovoide,

piede a disco, ansa tortile impostata dal labbro alla spalla, decorata sul

collo e sulla spalla da motivo a denti di lupo, sul ventre da fasce       

sovrapposte e allattacco col piede da raggiera; due ollette con labbro    

appiattito, copro ovide, fondo piatto, anse a bastoncello impostate       

obliquamente sulla massima espansione, decorate con fasce e file di punti e

nello spazio fra le anse con motivo a tremolo                             

Stato di conservazione: oinochoe ricomposta da due frammenti, ollette     

integre                                                                   

Dimensioni: alt. da cm 14 a cm 34                                         

Datazione: VIII sec. a.C.                                                 

                                                                          

ceramica etrusco-corinzia                                                 

Materia e tecnica: argilla figulina beige, ingubbiatura camoscio, vernice 

bruna, bianca e paonazza,  dettagli resi a graffito, modellati a tornio   

veloce                                                                    

Quattro olpai a rotelle con bocca circolare e labbro estroflesso, collo   

svasato distinto da un collarino dal corpo ovoide, piede a disco, ansa a  

nastro; decorate sul collo e sul labbro con rosette puntiforme, sulla     

spalla due con linguette, una con motivo a squame sovrapposte, lultima con

due levrieri affrontati divisi da un ascia bipenne, sul ventre con linee  

parallele sovrapposte, allattacco del piede motivo a raggiera o linguette 

radiali; due oinochoai a bocca trilobata con collo svasato, corpo         

troncoconico o lenticolare schiacciato, piede a disco, ansa a nastro      

impostata dal labbro alla spalla, decorate sulla spalla con gruppi di     

linguette e, sul ventre con fasce sovrapposte in bruno e paonazzo e       

allattacco col piede su una motivo a raggiera                             

Stato di conservazione: le due olpai integre, una olpe con antico restauro

sul labbro, lultima con labbro integrato; oinochoai: una integra e laltra 

ricomposta da frammenti                                                   

Dimensioni: alt. da cm 18 a cm 23,5                                       

Datazione: fine VII  inizi VI sec. a.C.                                   

                                                                          

PITHOS                                                                    

Materia e tecnica: impasto bruno ricco di inclusi micacei, ingubbiatura   

nero-rossiccia, lucidatura a stecca; modellato a tornio lento; decorazione

a rilievo                                                                 

Ampio orlo svasato, collo cilindrico a profilo concavo, spalla appiattita,

distinta mediante un anello plastico dal corpo ovoide allungato verso il  

basso, fondo piatto; il corpo del vaso è interamente decorato a solcature 

parallele verticali                                                       

Stato di conservazione: integro                                           

Dimensioni: alt. cm 83, diam. bocca cm 35                                 

Datazione: VII sec. a.C.                                                  

                                                                          

Materiale di importazione                                                 

KYLIKX ATTICA A FIGURE ROSSE                                              

Materia e tecnica: argilla figulina arancio; vernice nera lucente,        

modellata a tornio veloce                                                 

Orlo indistinto dalla vasca; vasca emisferica poco profonda, anse a       

bastoncello impostate obliquamente sulla massima espansione; basso piede a

tromba su stelo cilindrico                                                

Decorazione: interamente verniciata di nero, eccetto il bordo esterno del 

piede, sotto le anse palmette aperte a ventaglio fra girali che formano   

altre palmette, interno delle anse risparmiato; al centro della vasca entro

cornice a meandro interrotto da motivo a scacchiera due figure maschili   

affrontate vestite da un lungo chitone plissettato, una con una cetra; sul

bordo esterno da ogni lato due gruppi di figure uomo, donna in            

conversazione, luomo con la cetra                                         

Produzione: ceramica attica a figure rosse                                

Stato di conservazione: integralmente ricomposta da frammenti, con tracce 

di restauri antichi                                                       

Dimensioni: alt. cm 9; diam. cm 24                                        

Datazione: fine V sec. a.C.                                               

Tra i materiali di importazione si segnala anche una piccola lekythos     

attica frammentaria ed una grande anfora chiota con collo rettilineo corpo

ovoide allungato verso il basso, breve peduccio rientrante, anse a nastro 

impostate dal collo alla spalla, decorata in brun a motivi geometrici;    

databile metà VII sec. a.C. chiudono la collezione un piccolo lydion di   

imitazione ionica decorato con gruppi di linguette, tre piattelli  di     

Genucilia decorate sulla vasca con meandro ad onda e croce fra puntini,   

databili alla fine del IV sec. a.C. e due anfore greco-italiche databili in

età ellenistica                                                           

                                                                          

Cfr: La ceramica degli etruschi a.c. di M. Martelli, Novara 1987;         

G. Bartoloni, Le tombe da Poggio Buco nel Museo archeologico di Firenze,  

Firenze 1972;                                                             

E. Pellegrini La necropoli di Poggio Buco, Firenze 1989                   

Stima  € 8.000 / 10.000
Aggiudicazione:  Registrazione

11 - 20  di 176 Lotti
11
€ 5.000 / 7.000
12
€ 5.500 / 7.500
13
€ 5.000 / 7.000
14
€ 4.500 / 6.500
15
€ 8.000 / 10.000
16
€ 900 / 1.200
17
€ 1.000 / 1.500
18
€ 4.000 / 5.000
19
€ 1.500 / 2.500
20
€ 1.000 / 1.500
11 - 20  di 176 Lotti