Stampe e disegni antichi e moderni

22 MAGGIO 2013  
Avanzini, Pietro Antonio
100
Avanzini, Pietro Antonio
(Piacenza 1656 - 1733)
LA DECAPITAZIONE DEI PROTOMARTIRI FRANCESCANI A CEUTA
Penna e inchiostro bruno quadrettato a matita di grafite e riquadrato a penna, su carta vergellata. mm 273x408.
Iscritto a penna al recto “alla Madona di Piazza” e, in diversa grafia, “Pietro Antonio Avanzini (Carasi pag.84) Pittore di Piacenza”.
Al verso: Altro studio per figure nella stessa composizione e altri schizzi. Penna e inchiostro bruno e matita rossa.
 
Allievo di Marcantonio Franceschini e maestro di disegno e pittura di Elisabetta Farnese Regina di Spagna, la produzione di Avanzini è poco nota ed i suoi disegni molto rari.
Il disegno è preparatorio per un dipinto eseguito per la Chiesa della Madonna di Piazza a Piacenza. La più autorevole testimonianza dell’opera di Avanzini per i diversi dipinti nel Santuario piacentino e nella Chiesa della Beata Vergine di Campagna è riportata da Carlo Carasi (Carasi, pag. 82 e segg.). Tutti i dipinti per la Madonna di Piazza andarono perduti nella distruzione della Chiesa nel 1810.
 
 
Stima   700 / 1.000

91 - 100  di 280 Lotti
92
1.200 / 1.400
93
1.100 / 1.200
95
900 / 1.000
96
300 / 400
98
1.300 / 1.800
99
5.000 / 7.000
100
700 / 1.000
91 - 100  di 280 Lotti