Importanti Dipinti del Secolo XIX

16 APRILE 2014  
Eugenio Cecconi
135

Eugenio Cecconi

(Livorno 1842 - Firenze 1903)

VOLTO DI DONNA ARABA

olio su tavoletta, cm 22x14,3

firmato in alto a sinistra

 

I biografi dell'artista toscano hanno sempre dato scarso peso al

viaggio del maestro in Tunisia, cosa che invece Giampaolo Daddi

ritiene esperienza importante e formativa per l'artista livornese.

Il soggiorno in Africa, proprio per i riflessi che ebbe sulla pittura a

venire del Cecconi, riveste assai maggiore importanza di quanta

non gliene sia stata attribuita.

A questo proposito il Daddi ripercorre gli scritti che a quel soggiorno

si riferiscono e soprattutto la lettera che a Francesco e

Luigi Gioli da Tunisi Cecconi scrive: "[...] se vedeste che forma,

che chiaroscuro, che colore e che sentimento! La Bibbia, Roma,

le Crociate, la caricatura, i sogni, gl’insetti, tutto mescolato!! Delle

vedute di madreperle, delle volte di nerofumo, dei paesi di color

rosa, delle acque verde mandorlo: arabi color dei fondi, più grandiosi

dei senatori, arabi vestiti di tutti, ma di tutti i colori, le donne

che paion misteri, ebree che paion caleidoscopi per il colore e

botti per la forma, e ciuchi, e cavalli, e cani, gatti, galline [...] l'Oriente

non si può rifare si può vedere e basta".

 

in: G. Daddi, Eugenio Cecconi, Lecco 1973, p. 49

Stima   3.500 / 4.500

11 - 20  di 64 Lotti
131
1.200 / 1.800
132
25.000 / 35.000
133
15.000 / 20.000
134
15.000 / 20.000
135
3.500 / 4.500
136
1.400 / 1.800
137
5.000 / 6.000
138
9.000 / 12.000
139
2.500 / 3.500
140
2.500 / 3.500
11 - 20  di 64 Lotti

Top