Reperti Archeologici

10 GIUGNO 2014
Asta, 0032
179

Pelike apula a figure rosse

Stima
800 / 1.200
Aggiudicazione  Registrazione

Pelike apula a figure rosse                                               

Materia e tecnica: argilla camoscio; vernice nera; suddipinture in bianco e

giallo, modellata a tornio veloce                                         

Orlo a tesa orizzontale con labbro rovesciato; collo cilindrico a profilo 

concavo, spalla a raccordo fluido col corpo ovoide; piede troncoconico    

rovescio; anse verticali a nastro, impostate su collo e spalla.           

Decorazione accessoria: labbro e linea in fondo al corpo risparmiate; lati

A-B) sul collo meandro ad onda destrorso sotto le anse grande palmetta    

aperta a ventaglio fra volute e girali                                    

Decorazione: lati A-B) testa femminile di profilo a destra con capelli    

avvolti nel sakkos ricamato, stephane radiata orecchini e collana di perle

ad un filo                                                                

Produzione: ceramica apula-lucana a figure rosse, gruppo di Winterthur    

Stato di conservazione: integra ad eccezione di un restauro sul labbro    

Dimensioni: alt. cm 19,7; diam. bocca cm 11,3                             

Datazione: IV sec. a.C.                                                   

Cfr.: A.D. Trendall, A. Cambitoglou, The Red-figured Vases of Apulia II,  

Oxford 1982, II, pp. 694-697                                              

                                                                          

Lotto dichiarato di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs  

42/2004, con D.D.R. Campania n. 1876 del 15/10/2013