Reperti Archeologici

10 GIUGNO 2014
Asta, 0032
143

Cratere a campana lucano a figure rosse

Stima
2.500 / 3.500
Aggiudicazione:  Registrazione

Cratere a campana lucano a figure rosse                                   

Materia e tecnica: argilla figulina rosata, vernice nera lucente; modellato

a tornio veloce                                                           

Orlo estroflesso distinto, con labbro arrotondato, corpo campaniforme, anse

a bastoncello, impostate orizzontalmente e ritorte verso lalto; piede a   

echino, con risega presso la faccia superiore.                            

Decorazione accessoria: piccola fascia risparmiata allinterno della vasca e

allattacco con il labbro, sotto il labbro tralcio di foglie di olivo; sotto

le due scene figurate meandro inquadrato fra due sottili fasce risparmiate;

sotto le anse palmetta aperta a ventaglio fra girali, allattacco delle anse

falsa baccellatura                                                        

Decorazione: lato A) scena dionisiaca, un giovane satiro, nudo, stante di 

tre quarti verso sinistra tiene entrambe le braccia sollevate a mostrare un

grande cembalo, di fronte a lui una menade volta a destra con i capelli   

raccolti in uno chignon sulla nuca, e vestita da un lungo chitone fermato 

in vita, tiene nella mano destra una face accesa e nella sinistra è in atto

di libare da una oinochoe; fra le due figure un grande cratere a calice;  

dietro al satiro una colonna; lato B) scena di palestra, due efebi        

affrontati, uno completamente avvolto nel mantello, laltro con una spalla 

scoperta mentre si appoggia ad un bastone                                 

Stato di conservazione: integralmente ricomposto da frammenti con ritocchi

pittorici                                                                 

Produzione: ceramica lucana a figure rosse                                

Dimensioni: alt. cm 26; diam. bocca cm 29                                 

Datazione: metà IV sec. a.C.                                              

Cfr.: A.D. Trendall, The red-figured Vases of Lucania, Campania and Sicily,

Oxford 1967                                                               

Provenienza: San Marino Arte S.A. Casa dAste, 11 ottobre 1992, lotto 346