Arte Moderna e Contemporanea

12 GIUGNO 2014  
17

Pietro Melandri

(Faenza 1885-1976)

PIATTO CON NATURA MARINA

1922-1931

maiolica lustrata nei toni dell'azzurro-verde.

diam. cm 53.

Marcato sul retro

 

Bibliografia

L'arte di Pietro Melandri nella collezione G. Bolognesi.Tra mito natura e fede, a cura di E. Nesti, Empoli, 2002, p. 57, tav. 23

E. Gaudenzi, Pietro Melandri (1885-1976), Faenza, 2002, p. 309, tav. 69

Pietro Melandri, il maestro del lustro riscoperto in Umbria, a cura di A. Pesola, Torgiano 2012, p.13

 

Sul grande piatto è raffigurato il fondo del mare. Pesci, molluschi, piccole meduse, crostacei e pianticelle marine si vedono come attraverso un vetro appoggiato sulla superficie dell'acqua. L'effetto del mare mosso dalla corrente viene suggerito, oltre che da lustro, anche dalla superficie irregolare del piatto -resa grazie ad alcuni tratti incisi utilizzati dal Melandri per sagomare i pesci - e dalla rete dei cavilli dello smalto.

Una curiosità di questo è costituita dal fatto che,se la parte concava è interessata da un lustro dai toni azzurri, la parte convessa è coperta da un lustro giallo, sul quale sono molto evidenti le cavillature dello smalto.

 

Elena Nesti, in "L'arte di Pietro Melandri nella collezione G. Bolognesi", p. 57

Stima   5.000 / 7.000
Aggiudicazione:  Registrazione

21 - 30  di 190 Lotti
21
1.500 / 2.000
22
800 / 1.000
23
300 / 400
24
400 / 600
25
1.000 / 1.200
26
400 / 600
27
300 / 400
28
300 / 400
29
1.000 / 1.400
21 - 30  di 190 Lotti