Importanti Dipinti Antichi

21 APRILE 2015  
Pittore lombardo, sec. XVII
69

Pittore lombardo, sec. XVII

RITRATTO DI GENTILUOMO CON FANCIULLO

olio su tela, cm 118,5x94 entro cornice intagliata e dorata

 

L'inedito dipinto qui presentato, notevole per la superba qualita' e l'ottima conservazione, costituisce una splendida testimonianza della pittura di ritratto fiorita a Milano verso la meta' del secolo, in equilibrio tra le ragioni del naturalismo e le esigenze di rappresentazione sociale che il genere comportava.
Colpisce innanzi tutto la spontaneita' con cui entrambi i soggetti raffigurati si volgono a cercare la complicita' dello spettatore o, nel caso del protagonista, quella di un  interlocutore invisibile ma non per questo meno presente: forse la moglie, che immaginiamo in una tela pendant, accompagnata da una o piu' bambine.
Confronti plausibili ci riconducono a Carlo Francesco Nuvolone (Milano 1609-1661) e alle prove migliori della sua ritrattistica, dal
Ritratto della famiglia Nuvolone ora a Brera, forse dipinto subito dopo la morte nel padre nel 1651, in collaborazione col fratello Giuseppe, allo straordinario Cavaliere in armatura, identificabile come Giovan Battista Sanmicheli, o ancora il Manfredo Settala tra le curiosita' del suo studio, o il piu' composto Bartolomeo Arese: tutti nati pero' da un'occasione meno intima di quella del nostro dipinto.

Stima   30.000 / 40.000
Aggiudicazione:  Registrazione

61 - 70  di 176 Lotti
61
5.000 / 7.000
62
8.000 / 12.000
63
18.000 / 25.000
64
4.000 / 6.000
65
7.000 / 9.000
66
50.000 / 70.000
67
6.000 / 8.000
68
8.000 / 12.000
69
30.000 / 40.000
71
3.000 / 4.000
61 - 70  di 176 Lotti