Importanti Dipinti Antichi

21 APRILE 2015  
64

Pittore fiammingo da Tintoretto, sec. XVII

RITRATTO VIRILE

olio su tela, cm 46x36,5

 

Provenienza: asta Christie’s Londra, 9 dicembre 1929, lotto 64 (come van Dyck);

collezione Dr. Hildebrand, Stoccolma;

asta Sotheby’s Londra, 4 novembre 1970 (come van Dyck);

collezione privata, Como

 

Bibliografia: G. Glück, Notes on van Dyck’s stay in Italy, in“Burlington Magazine”, vol. LXXIV, 1939, pp. 207-208, ill. pl. II B; R. Pallucchini, La giovinezza del Tintoretto, Milano 1950, pp. 163-164; E. Larsen, L’opera completa di VanDyck, Milano 1980, p. 109 n. 339

 

Il dipinto, tradizionalmente riferito a van Dyck, veniva con tale attribuzione proposto in un'asta Christie's di Londra del 1929, successivamente passato in collezione Hildebrand di Stoccolma come rende noto Glück nel 1939 e nuovamente apparso nel 1970 sul mercato antiquario londinese. Lo studioso nel suo contributo sul Burlington Magazine pubblicando il nostro ritratto come van Dyck lo metteva in relazione con il Ritratto di uomo assegnato a Tintoretto, allora di proprietà di Thomas Harris, considerandolo copia del pittore fiammingo dal ritratto del maestro veneziano.

 

 

 

Stima   4.000 / 6.000
Aggiudicazione:  Registrazione

61 - 70  di 176 Lotti
61
5.000 / 7.000
62
8.000 / 12.000
63
18.000 / 25.000
64
4.000 / 6.000
65
7.000 / 9.000
66
50.000 / 70.000
67
6.000 / 8.000
68
8.000 / 12.000
69
30.000 / 40.000
71
3.000 / 4.000
61 - 70  di 176 Lotti